Subirrigazione per frutteto

La subirrigazione per frutteto è una tecnica di irrigazione in cui GBirrigazione è specializzata ormai da anni e nel nostro paese ogni anno vengono posati migliaia di ettari di tubi in polietilene per nuove coltivazione o per sostituire quelle esistenti deteriorate dal passare del tempo o obsolete. GBirrigazione realizza impianti di subirrigazione per frutteto di qualsiasi tipo visto che la tecnica si presta al meglio per agrumi, pero, melo, ciliegio, pesco, nocciolo, fico d’India, ecc. La subirrigazione permette all’acqua di essere distribuita attraverso serpentine posate tra circa i 10 ed i 40 cm. di profondità e tramite gocciolatori di raggiungere le radici delle piante in maniera capillare. Ali gocciolanti specifiche sono posate nel terreno dai tecnici specializzati di GBirrigazione alla profondità dell’apparato radicale consentendo di aumentare l’efficienza irrigua, ridurre le quantità di acqua utilizzate e stimolare un migliore sviluppo delle radici. GBirrigazione progetta impianti di subirrigazione per frutteto adatti a terreni con diversa pendenza consentendo di irrigare filari di molti ettari in modo preciso ed uniforme. Ogni coltura ha le sue esigenze in termini di irrigazione ed i nostri specialisti valutano al meglio la portata e la distanza dei gocciolatori in fase di progetto.

Di norma per i terreni sciolti dei frutteti è prevista garantire una pluviometria oraria di almeno un millimetro pari a 10 metri cubi per ettaro mentre la distanza degli erogatori dipende dalla tipologia di terreno, nel caso di terreni drenanti è consigliata una distanza ridotta di circa 50 cm. mentre per terreni argillosi anche 100 cm. Nel caso in cui il sesto d’impianto, cioè la disposizione geometrica delle piante, sia superiore ai 3 metri è meglio installare la doppia ala per filare per favorire uno sviluppo equilibrato dell’apparato radicale.

Il portinnesto comanda la distanza di posizionamento delle ali gocciolanti e mentre la loro profondità dipende dalla tipologia del terreno. Scegliere il sistema di subirrigazione per frutteto in ambito agricolo può infatti evitare il dilavamento dei concimi, importante fonte di inquinamento, spesso causato non solo dalle piogge ma anche da un’irrigazione mal progettata, mal installata e gestita. Anche per la coltura del frutteto negli ultimi anni si è rapidamente diffusa la fertirrigazione, cioè la somministrazione di una quantità prefissata di fertilizzanti (inferiore rispetto alla normale irrigazione) tramite la subirrigazione con lo scopo di fornire alla piante il corretto nutrimento in ogni periodo dell’anno direttamente alle radici senza pericolo di disperdere il nutrimento lontano dalla pianta evitando quindi di inquinare le falde acquifere. Applicando la subirrigazione per frutteto il risparmio della quantità di acqua utilizzata per irrigare rispetto alla goccia si aggira intorno al 30% in meno. La subirrigazione per frutteto è la tecnica in assoluto più moderna in agricoltura e la più comoda visto che non ostacola le lavorazioni superficiali del terreno.

Visualizza la nostra pagina Pinterest per agricoltura!