Irrigazione a goccia per cipolle

GBirrigazione progetta, realizza e si occupa della manutenzione di impianti di irrigazione a goccia per cipolle di qualsiasi dimensione in ogni parte d’Italia.

L’irrigazione a goccia per cipolle unita alla fertirrigazione è una scelta economicamente vantaggiosa ormai in ogni parte del mondo, sia nei paesi sviluppati che in quelli in via di sviluppo. Le cipolle irrigate a goccia hanno registrato un aumento della produzione tra il 66 e l’80% in India e nelle Filippine rispetto all’irrigazione per scorrimento permettendo il recupero dell’investimento in circa un anno. In Italia le superfici coltivate a cipolla si stanno riducendo anno dopo anno da dieci anni a questa parte arrivando ad essere 9000 ha con una produzione totale di circa 272.000 t ed una produttività media di circa 30 t/ha. Emilia Romagna, Sicilia e Puglia producono circa il 60% del raccolto a livello italiano. In queste regioni la tecnica di irrigazione maggiormente utilizzata è ancora l’aspersione anche se l’irrigazione a goccia per cipolle è in progresso garantendo vantaggi non ancora del tutto compresi da parte degli agricoltori. I vantaggi risultano rilevanti in relazione all’aumento della produttività media, stimata circa tra le 15 e le 20 t/ha, al risparmio idrico, dal 30% al 40% in meno rispetto all’irrigazione a scorrimento e all’irrigazione a pioggia. Il risparmio nell’uso di fertilizzanti nella coltivazione delle cipolle è di circa il 25% e la qualità del prodotto risulta essere notevolmente superiore rispetto all’utilizzo di irrigazione per scorrimento o a pioggia. Gbirrigazione generalmente realizza impianti di irrigazione a goccia per cipolle con ala posizionata in superficie circa ogni due file di cipolle garantendo la massima produttività a fronte di un minor consumo d’acqua. La cipolla può essere coltivata su diversi tipi terreno, dai suoli profondi e sciolti con limo e sabbie alluvionali, che abbiano buon drenaggio degli eccessi idrici piovani, a suoli di medio impasto o limosi. Ovviamente il terreno deve essere preparato in modo adeguato per l’installazioni in superficie delle ali gocciolanti.

La cipolla assorbe notevoli quantità di sostante nutritive e la fertirrigazione è il metodo migliore per assicurare l’ottimale disponibilità di sostanze nutritive ed il loro naturale assorbimento visto che le radici della cipolla sono poco profonde e molto fibrose. Consideriamo poi che il 50% di fosforo, potassio ed azoto vengono assorbiti durante l’ultimo mese di coltivazione prima di passare al raccolto, quindi diventa fondamentale l’efficienza dell’impianto di fertirrigazione essendo superflua la concimazione di fondo.

 

Visualizza la nostra pagina Pinterest per agricoltura!